Home > Cosa fare se il touchscreen non funziona
gallery touchscreen

Cosa fare se il touchscreen non funziona

Tutti i device elettronici moderni sono dotati di uno display touchscreen, una tecnologia innovativa che oggi diamo per scontata. Questo sistema permette di utilizzare i dispositivi in modo semplice e rapido con le dita, evitando l’uso dei pulsanti ad eccezione di alcune funzionalità particolari, come l’accensione e la regolazione del volume.

Sebbene si tratti di una tecnologia efficiente e affidabile, il display viene a contatto con la sporcizia, il grasso delle mani e può risentire di problemi software e hardware, oppure di condizioni ambientali non idonee, presentando difetti più o meno gravi. In questa guida vedremo cosa fare se il touchscreen non funziona, per capire come intervenire prima di rivolgersi a un centro assistenza, con esempi concreti per device Android e iOS.

Il touchscreen non funziona: quali sono le cause?

Quando acquistiamo un dispositivo elettronico, che si tratti di uno smartphone o di un tablet, è possibile ritrovarsi improvvisamente con il touchscreen impazzito, una situazione che potrebbe essere dovuta a una serie di cause diverse. Ad esempio potrebbe trattarsi di un problema hardware, manifestatosi in seguito a un incidente come una caduta o un urto accidentale del device.

Se il touchscreen non funziona la causa potrebbe essere un malfunzionamento di una delle componenti hardware, lo spostamento di un elemento interno, oppure il surriscaldamento della batteria o del vetro del dispositivo. Allo stesso tempo il problema potrebbe essere provocato dalla sporcizia accumulatasi nell’apparecchio, o un danneggiamento dovuto ad una pulizia effettuata con sostanze aggressive o non idonee.

Il cattivo funzionamento del display touchscreen potrebbe ricondursi anche a problemi lato software, ad esempio sorgendo dopo l’installazione di applicazioni e aggiornamenti nel device errati, malevoli o non compatibili. Altre possibili cause sono una memoria insufficiente nel dispositivo, una condizione che provoca un rallentamento del touchscreen, oppure l’attacco di virus e malware che possono rendere inutilizzabile l’apparecchio elettronico.

Il touchscreen Samsung non funziona: cosa fare?

I device dell’azienda coreana sono rinomati per gli eccezionali schermi ad alta definizione, come il display Dynamic AMOLED da 6,7 pollici con risoluzione QHD+ e frequenza di aggiornamento a 120 Hz del nuovo Galaxy S20+. Ad ogni modo, se non funziona il touchscreen Samsung è possibile che il problema sia facilmente risolvibile, quindi prima di rivolgersi a un centro di assistenza è opportuno effettuare alcuni tentativi da soli.

Ad esempio, se il guasto si manifesta dopo un aggiornamento, oppure a causa dell’installazione di un’app o comunque è dovuto a un problema software, è possibile eseguire una procedura chiamata hard reset. Si tratta di un’operazione che cancella tutti i dati, perciò è indispensabile fare un backup prima di procedere, salvando i file su un servizio cloud oppure all’interno di una memoria esterna come una scheda microSD.

Dopodiché bisogna caricare al massimo il dispositivo, affinché abbia un livello di autonomia sufficiente, quindi è necessario spegnere il device e premere allo stesso tempo i tasti Accensione – Home –Volume Alto, mentre in mancanza del pulsante Home basta sostituirlo con il tasto Bixby. Poi bisogna accedere alla Recovery e trovare la voce Wipe data/factory reset, confermare con il tasto Accensione, toccare l’opzione Yes e subito dopo la dicitura Reboot System Now.

In alternativa, se il touchscreen Samsung non funziona ancora, è possibile pulire bene lo schermo, verificare l’eventuale presenza di macchie e danneggiamenti del rivestimento, provare a cambiare pellicola oppure cercare di ruotare lo schermo. Un’ultima soluzione consiste nello scaricare un’app per calibrare il touchscreen dello schermo, come Touchscreen Calibration o Touch Screen Test, seguendo la procedura guidata per risolvere i problemi del software.

Cosa fare se il touchscreen iPhone non funziona

Apple propone dispositivi elettronici estremamente solidi e affidabili, device come l’iPhone 11, tuttavia può capitare per vari motivi che il touchscreen dell’iPhone non funzioni in parte, sembrando rallentato. In questo caso potrebbe trattarsi di un difetto nella sensibilità dello schermo, oppure potrebbe rispondere in moto intermittente compromettendo l’esperienza di navigazione del device, una situazione di solito facilmente risolvibile.

Per correggere il difetto è possibile riavviare l’iPhone, oppure lasciarlo spento per alcuni minuti prima di riaccenderlo, altrimenti è possibile rimuovere tutti gli accessori del telefono uno ad uno, per cercare di individuare il componente che sta provocando il malfunzionamento. Ovviamente è importante usare sempre prodotti originali Apple, tentando di utilizzare un accessorio Lightning o USB-C diverso e vedere se il problema persiste.

Inoltre l’azienda di Cupertino raccomanda di provare a pulire il display touchscreen, usando soltanto alcol isopropilico e un panno in microfibra senza pelucchi, aspettando che sia perfettamente asciutto prima di riaccendere il device. Infine è possibile rimuovere le protezioni del dispositivo, come custodie, case e persino pellicole, eventualmente procedendo alla sostituzione qualora dovessero rivelarsi la causa del difetto.

Un altro possibile intervento consiste nel controllo delle impostazioni del sistema 3D Touch, per verificare la sensibilità del display. Basta entrare nelle Impostazioni, proseguire in Generali, selezionare la voce Accessibilità e accedere alla sezione 3D Touch, provando ad attivare e disattivare la funzionalità oppure cercando di regolare l’intensità del tocco. Se il touchscreen, ancora, non funziona, conviene rivolgersi subito ad un centro di assistenza.

Cosa fare se Huawei touchscreen non funziona

Gli smartphone Huawei sono dispositivi piuttosto efficienti, dotati di ottimi schermi touchscreen, come ad esempio lo schermo AMOLED dello smartphone Huawei P30 Pro con risoluzione FHD+. Se il touchscreen non funziona correttamente esistono alcuni interventi che si possono realizzare, come suggerito dalle linee guida ufficiali del Brand cinese.

Prima di tutto bisogna verificare se il problema si presenta soltanto con una specifica app, in questo caso è necessario provare a disinstallare l’applicazione, altrimenti si può contattare lo sviluppatore, tentare di aggiornare il programma o utilizzare un’app alternativa. Il malfunzionamento del sistema touchscreen potrebbe essere causato da un tocco errato dello schermo, oppure dalla pellicola, che dovrà essere sostituita.

Se invece il touchscreen non funziona mai, bisogna capire se il display del device Huawei è ancora in buone condizioni. Per farlo è possibile pulire lo schermo con dell’alcol isopropilico e un panno morbido in microfibra, togliere la protezione dello schermo o provare a riavviare il dispositivo. Inoltre su alcuni modelli è possibile diminuire la sensibilità del display touchscreen, basta entrare nelle Impostazioni, selezionare la voce Assistenza intelligente e disattivare la funzione Modalità guanti.

Infine, è possibile eliminare le possibili cause esterne, qualora il malfunzionamento del touchscreen fosse dovuto a fattori ambientali. Ad esempio è fondamentale evitare le interferenze, utilizzando sempre caricabatterie e accessori originali Huawei, verificare la temperatura che non deve essere superiore a 50°C o inferiore a -20°C, oppure controllare la presenza nelle vicinanze di campi elettromagnetici che possono compromettere il funzionamento del sistema touchscreen del device Huawei.

Il problema persiste? Trova il centro Fastweb più vicino a te e chiedi l’assistenza dei nostri tecnici esperti!