Home > Il tuo telefono si carica lentamente? Come risolvere il problema
gallery carica batteria lenta

Il tuo telefono si carica lentamente? Come risolvere il problema

Gli smartphone moderni sono equipaggiati con potenti batterie agli ioni di litio, alcune delle quali supportano anche la ricarica rapida e quella in modalità wireless. Tuttavia le batterie sono componenti piuttosto sensibili e delicati, per questo motivo non è raro riscontrare un calo delle prestazioni e un aumento dei tempi di ricarica.

Questo difetto può colpire sia smartphone Android che iPhone, infatti le cause possono essere diverse, da un danneggiamento della batteria a un malfunzionamento lato software. Vediamo perché il telefono si carica lentamente e come risolvere il problema, per capire quando è inevitabile rivolgersi a un centro di assistenza specializzato.

Perché il telefono si carica lentamente

In condizioni normali ci vogliono circa un paio d’ore per ricaricare la batteria di uno smartphone, tuttavia è abbastanza comune riscontrare un aumento del tempo di carica del telefono, un incremento che può essere di appena qualche minuto o persino di alcune ore. Ciò può avvenire sia con device nuovi che con qualche anno alle spalle, infatti dipende da una serie di cause non necessariamente legate all’età del dispositivo.

Innanzitutto è importante preservare la batteria dello smartphone, poiché una temperatura troppo alta o eccessivamente bassa potrebbe danneggiarla, diminuendo l’efficienza della batteria agli ioni di litio. Lo stesso vale per le ricariche effettuate in modo errato, ad esempio aspettando che l’autonomia arrivi a zero e lo smartphone si spenga prima di metterlo in carica.

Un’altra causa potrebbe essere l’uso di un caricabatterie non originale, un prodotto compatibile ma non adatto al proprio dispositivo oppure difettoso. Se il telefono si carica lentamente la situazione potrebbe essere riconducibile allo stato del cavo di ricarica, infatti delle microlesioni o l’usura dei fili interni possono provocare un malfunzionamento, riducendo la quantità di energia trasferita dalla fonte al device.

I ritardi nella ricarica possono essere causati dall’utilizzo dello smartphone durante il collegamento, perciò è meglio evitare di adoperare il telefono quando è in carica. Infine, il lungo tempo di ricarica potrebbe essere dovuto alla batteria danneggiata ormai da cambiare, oppure a una modifica eseguita sul dispositivo, come l’installazione di una memoria ROM differente o la personalizzazione del software con una versione alterata.

Come aumentare la velocità di ricarica dello smartphone

Se il telefono è molto lento nella ricarica, ovvero impiega più tempo rispetto a quanto faceva all’inizio, come abbiamo visto le cause possono essere numerose, quindi è importante cercare di individuare il problema. In base al risultato è possibile tentare con uno dei procedimenti indicati, per aumentare la velocità di caricamento del telefono.

Conservare la batteria del telefono in modo ottimale

L’alterazione della carica dello smartphone potrebbe essere riconducibile a una cattiva conservazione della batteria, per questo motivo bisogna verificare le condizioni ambientali in cui viene mantenuto il device. Di norma la temperatura non dovrebbe scendere al di sotto di 0°C né salire oltre i 35 gradi, sebbene Apple dichiari un range più ampio per l’iPhone da -20°C fino a +45°C.

Ad ogni modo la temperatura ideale va da 10 a 30°C, altrimenti potrebbero manifestarsi inefficienze come una ricarica lenta, oppure una condizione in cui la batteria dello smartphone si scarica velocemente. Oltre a controllare la temperatura è fondamentale evitare la prossimità con fonti di calore, sistemando il caricabatterie in un luogo fresco e non soleggiato, lontano da altri apparecchi che possono emettere calore come il pc o il televisore.

Cambiare il cavo di ricarica o l’adattatore

Se il telefono non si carica rapidamente è possibile cambiare il cavo di ricarica, infatti quello in uso potrebbe essere danneggiato o non compatibile con il device. Ciò succede spesso con i vecchi cavi USB oppure con quelli non ufficiali, dunque è possibile chiedere ad un amico di prestare un cavetto originale per verificare se il problema sia o meno nel filo.

Allo stesso modo la causa potrebbe essere l’adattatore, perciò se la sostituzione del cavetto non sortisce l’effetto sperato è possibile tentare con un adattatore nuovo o diverso da quello utilizzato finora. Ovviamente quando si adoperano componenti differenti è importante controllare sempre le caratteristiche tecniche, affinché i valori di potenza nominale, tensione e corrente siano in linea con le indicazioni fornite dal produttore.

Calibrare la batteria dello smartphone

Una delle operazioni da effettuare, se il telefono si carica lentamente, consiste nella calibrazione della batteria dello smartphone, una procedura piuttosto semplice da eseguire. L’intervento può essere effettuato con o senza root, basta far scaricare completamente il telefono, cercare di riaccenderlo fino a che non sia impossibile riavviarlo, mettendolo in carica mentre rimane spento fino a raggiungere il 100% dell’autonomia.

A questo punto va tenuto in carica per altre 2 ore circa, bisogna scollegare il telefono dal caricabatterie, aspettare 10/15 minuti e accenderlo. Dopodiché è necessario rimetterlo in carica, riportare l’autonomia al massimo e verificare se il problema è stato risolto. Nei nuovi modelli di smartphone non è necessario calibrare la batteria, tuttavia si tratta di una procedura utile per tentare di correggere eventuali anomalie della batteria.

Verificare se la batteria è danneggiata

Se dopo tutte le operazioni indicate il telefono si carica ancora lentamente, a questo punto l’unica cosa da fare è rivolgersi a un centro di assistenza, per far controllare la batteria dello smartphone e capire se è danneggiata o da sostituire. Se il dispositivo è ancora in perfetto stato il cambio della batteria potrebbe eliminare il problema, per continuare a usare il device e risolvere l’imprevisto senza spendere troppo.

iPhone si carica lentamente: cosa fare?

Rispetto agli smartphone Android gli iPhone sono piuttosto efficienti nella ricarica, tuttavia come tutti i dispositivi elettronici possono presentare dei problemi, ad esempio una ricarica lenta più del normale. Innanzitutto è essenziale utilizzare il caricabatterie giusto, scegliendo sempre il modello progettato appositamente per quel modello specifico di iPhone, specialmente per modalità come la ricarica rapida o wireless.

Dopodiché è utile disattivare le connessioni durante la ricarica del telefono, ad esempio disabilitando il collegamento Bluetooth e quello wireless per velocizzare i tempi. Inoltre aiuta spegnere il device mentre è in carica, una soluzione che ottimizza la durata della ricarica, oppure si può spostare in un luogo più fresco in quanto gli iPhone interrompono la carica se la temperatura aumenta in modo eccessivo.

In ultima istanza è possibile tentare di riavviare il telefono, per verificare se il problema della ricarica lenta sia causato da un errore del software o da un’alterazione dovuta a una delle applicazioni installate. Ad ogni modo, se questi interventi non dovessero funzionare, è consigliabile portare l’iPhone a un centro di assistenza specializzato, affinché sia possibile correggere il difetto in maniera definitiva ed evitare danneggiamenti del dispositivo.

Hai bisogno di assistenza? Scopri il centro Fastweb più vicino a te.