Home > Modalità DFU iPhone: cos’è, a cosa serve e come usarla
dfu iphone11

Modalità DFU iPhone: cos’è, a cosa serve e come usarla

Il firmware è una componente estremamente importante dei dispositivi elettronici, presente sia all’interno degli smartphone Android che degli iPhone iOS. In particolare, con la modalità DFU è possibile resettare l’iPhone e risolvere eventuali problemi, come malfunzionamenti del sistema operativo, errori durante l’aggiornamento del software, oppure sbloccare il device qualora si fossero dimenticati i codici.

Prima di eseguire questa procedura è consigliabile effettuare un backup del telefono, salvando i dati su iCloud o su un pc Mac o Windows tramite iTunes. Inoltre, è opportuno disattivare la funzione Trova il mio iPhone su iCloud, in questo modo si possono evitare eventuali problemi durante l’intervento. Ecco nel dettaglio cos’è la modalità DFU iPhone, a cosa serve e come eseguirla nel modo corretto per ripristinare il sistema operativo.

Cos’è la modalità DFU iPhone

DFU è una sigla che sta per Device Firmware Update, ovvero aggiornamento del firmware del dispositivo. Si tratta di una modalità particolare in cui è possibile mettere l’iPhone, utile per ripristinare il sistema operativo iOS ed effettuare degli aggiornamenti forzati. In pratica con la modalità DFU è possibile eseguire il reset del device Apple, riportandolo alle condizioni iniziali e rimuovendo eventuali modifiche apportate al software.

Per capire meglio bisogna intendere cos’è il firmware (unione dei termini “firm” stabile e “ware” componente). Quest’ultimo è un programma presente in quasi tutti i dispositivi elettronici, come smartphone, tablet e pc, con il quale è possibile far comunicare l’hardware e il software. In poche parole, quando compare un malfunzionamento, il firmware permette di far dialogare le due componenti, in modo tale che sia sempre possibile accendere il device e farlo funzionare.

A cosa serve la modalità DFU su iPhone

Nonostante gli iPhone siano dei telefoni estremamente efficienti, durante il loro utilizzo possono comunque presentare dei problemi. Questi potrebbero manifestarsi in seguito all’aggiornamento del sistema operativo, dopo aver scaricato un’applicazione, oppure per la presenza di altre criticità che compromettono il corretto funzionamento del dispositivo. In alcuni casi la soluzione è utilizzare la modalità DFU di iPhone, con cui è possibile rendere nuovamente efficiente il device.

Tra le situazioni in cui è opportuno usare questa opzione c’è il mancato avvio del sistema operativo, qualora l’iPhone non dovesse rispondere nonostante l’uso delle procedure giuste, oppure in presenza di un malfunzionamento stesso del firmware. La modalità DFU serve anche se non risulta possibile aggiornare il software, ovvero il sistema operativo, oppure se avviene un problema con una componente hardware, tra cui il display, i pulsanti e la durata insolita della batteria.

Cosa fare prima di impostare la modalità DFU su iPhone

La modalità di recupero dell’iPhone potrebbe creare la perdita di alcuni file, perciò prima di mettere il dispositivo in DFU è opportuno eseguire un backup completo dei dati più importanti. Per farlo è possibile usare iCloud, il servizio cloud ufficiale di Apple, basta entrare nelle impostazioni dell’iPhone, selezionare la voce iCloud, continuare con Backup iCloud e attivare il trasferimento automatico. Per effettuare il backup manuale, invece, bisogna scegliere l’opzione Esegui backup adesso.

In alternativa è possibile realizzare l’operazione tramite un pc Mac o Windows. Nel primo caso è necessario aprire il Finder del Mac, selezionare la voce iPhone, cliccare su Generali e optare per Effettua il backup di tutti i dati di iPhone su Mac. Con un pc Windows bisogna collegare l’iPhone con un cavo USB, scaricare l’app iTunes sul pc, cliccare sulla voce Riepilogo e infine su Esegui il backup adesso, inserendo se desiderato una password di sicurezza.

Come mettere iPhone in modalità DFU

Dopo aver eseguito un backup dei dati è possibile attivare la modalità DFU di iPhone. La prima operazione da fare è collegare il telefono a un pc Mac, utilizzando un cavo USB o il modello Lightning. Poi è consigliabile spegnere l’iPhone, mantenendolo in questo stato per alcuni secondi, dopodiché bisogna riaccenderlo per avviare la procedura della modalità di recupero iPhone. 

Per attivare il dispositivo è necessario premere contemporaneamente il tasto di accensione e il pulsante Home del device, fino alla comparsa del logo della Apple, operazione che richiede alcuni secondi. Quando viene visualizzato il logo è necessario rilasciare il pulsante di accensione, continuando a tenere premuto il tasto Home, questa volta fino all’apparizione della figura che rappresenta il cavo USB con il logo di iTunes sul Mac.

Al contrario il display dell’iPhone dovrebbe rimanere spento, altrimenti bisogna ripetere la procedura, poiché significa che non è stata attivata la modalità DFU ma quella di recupero. Su alcuni modelli di iPhone l’operazione è leggermente diversa, infatti sono cambiati alcuni meccanismi del telefono. Ad esempio, su iPhone 7 e 7 Plus è necessario utilizzare i tasti Power e Volume giù, seguendo il medesimo procedimento indicato in maniera generica.

Invece con l’iPhone 8, 8 Plus e la gamma di iPhone X bisogna lasciare il telefono accesso, collegarlo sempre al pc Mac e attivare iTunes, quindi premere il pulsante Volume su e subito dopo insieme i tasti Volume giù e Power dell’accensione. Quando il display diventa nero, sembrando di fatto spento, vanno rilasciati i due pulsanti, dopodiché bisogna attendere 4/5 secondi, tenerli premuti nuovamente e staccare soltanto il tasto Power. Invece è necessario premere il pulsante Volume giù fino a quando iTunes non rileverà correttamente l’iPhone.

Come ripristinare iPhone con modalità di recupero DFU

Dopo aver messo l’iPhone in modalità DFU, collegandolo a iTunes con un pc Mac, è possibile ripristinare il dispositivo per correggere eventuali malfunzionamenti. In questo caso basta selezionare su iTunes l’opzione Ripristina iPhone, altrimenti se si vuole aggiornare il sistema operativo all’ultima versione, approfittando della modalità DFU, bisogna soltanto scegliere la funzione Ripristina e aggiorna

L’operazione è completamente automatica, perciò iTunes si occuperà di trovare il software più adatto e recente compatibile con il proprio device, installando il sistema operativo iOS all’interno del proprio iPhone. Dopodiché si potranno caricare i dati dal backup eseguito in precedenza, oppure configurare il telefono come se fosse nuovo. Per disattivare la modalità DFU è necessario usare una combinazione di tasti, fino a quando non comparirà sul telefono il logo della Apple.

In particolare, si possono utilizzare i pulsanti Home e Power sulla maggior parte dei modelli, mentre su iPhone 7 e 7 Plus i tasti Power e Volume giù, altrimenti su iPhone 8, 8 Plus e X Power e Volume su. Se il tasto Home non dovesse funzionare è possibile adoperare le funzionalità di iTunes. Per farlo bisogna collegare l’iPhone al pc Mac, aprire iTunes, premere il tasto di accensione del telefono e riavviare l’iPhone seguendo la procedura guidata.

Come entrare in modalità DFU su iPhone 11

L’iPhone 11 è l’ultimo modello prodotto al momento dalla Apple, un dispositivo che prevede alcune differenze rispetto a quelli precedenti. Per questo motivo, se prima avevi un iPhone 8 o X potresti riscontrare qualche problema nell’eseguire la procedura indicata. Vediamo dunque come fare per mettere l’iPhone 11, l’iPhone 11 Pro e anche l’iPhone 11 Max nella modalità DFU. 

Innanzitutto, bisogna collegare il device al pc, possibilmente al Mac, attivare iTunes e premere rapidamente per poi rilasciare i tasti Volume su e Volume giù. Quindi è necessario mantenere premuto il pulsante laterale per circa 10 secondi, aspettando che lo schermo diventi completamente scuro. A questo punto bisogna continuare a fare pressione sul tasto laterale, premere il pulsante Volume giù per 5 secondi, poi lasciare il tasto laterale e aspettare per altri 10 secondi, pigiando sempre il pulsante Volume giù.

Se il display continua ad essere scuro la procedura è riuscita, perciò basta aprire iTunes sul pc per verificare l’attivazione della modalità DFU sull’iPhone 11 (si dovrebbe visualizzare un messaggio di conferma), quindi bisogna soltanto fare il ripristino del dispositivo. Una volta conclusa l’operazione, per uscire dal DFU, è necessario premere e lasciare prima i pulsanti laterali e Volume su e dopo quello laterale e Volume giù, mantenendo il tasto laterale fino a quando non sarà visibile il logo della Apple.

Vuoi mettere l’iPhone in modalità DFU e non sai come fare? Trova il negozio Fastweb più vicino a te e chiedi aiuto agli esperti in negozio.